Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri/pokestudio/arcticbay/Sources/Load.php(225) : runtime-created function on line 3
La fan fiction di gruppo
Arctic Bay
News: Pokestudio Server chiude. [LINK]
   
*
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati. Ottobre 20, 2020, 13:50:22


Login con username, password e lunghezza della sessione


Caricamento Shoutbox...
Colore:   
Pagine: [1] 2 3  Tutte   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: La fan fiction di gruppo  (Letto 4760 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
phantom
Napoleno furbo
Orpo Team
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 5606


più ghost che dark

Umbreon91@hotmail.it
Guarda Profilo WWW
« il: Maggio 09, 2007, 21:08:50 »

Tanto per divertirci, ho deciso di aprire questo topic, proprio come era aperto sul The Fantasy Forum (che nessuno di voi conosce, tranne Drax Rotolo ).

Regole:
Non è permesso postare risposte che commentino il capitolo precedente, e/o inutili post che non abbiano niente a che fare con la storia: è possibile postare solo continuando il pezzo precedente della fan fiction, nessuna eccezione. Il post deve essere collegato al post precedente della fiction, e può avere lunghezza variabile, non deve, però, superare una pagina di Word. I personaggi dovranno essere presi esclusivamente da questo forum, e la presentazione dei personaggi potrà avvenire nei primi 5 capitoli, separatamente (non collegati) (i primi 5 saranno i protagonisti principali, quindi affrettatevi a rispondere Asd ), dopodiché, nei capitoli successivi, la destrizione dei nuovi personaggi dovrà essere solo un piccolo frammento della storia. Il tempo verbale sarà il passato, e il narratore non sarà un protagonista (scrittura in terza persona). Quando la storia si sarà fatta troppo lunga e complicata, aprirò un nuovo topic e saranno possibili commenti della storia vecchia. Ah, ovviamente il tema sarà "Pokémon", ma le parole non dovranno essere specifiche di Net Battle (e, per favore, niente abbreviazioni), e dovrà essere ambientato ai giorni nostri. Buon divertimento e buona lettura.

~~~~~~~~~~~

La Fan Fiction di Gruppo - ArcticBay 2007
Inforcò gli occhiali, sistemò i suoi vestiti, prese il suo zaino e la cintura con una decina di Pokéball, di cui solamente tre piene, quindi uscì di casa sua, salutando la madre, e alzò lo sguardo, pensando ai suoi nuovi obiettivi. Il ragazzo era abbastanza alto, con i capelli rossi e gli occhi verdi. Umbreon91 era deciso, voleva riuscire a prendere un Aerodactyl selvatico, e sapeva per sentito dire che se ne potevano trovare più a nord, tra le montagne. Aerodactyl non perché fosse il suo Pokémon preferito, ma perché aveva sentito che facesse degli attacchi straordinari, e che la sua bellezza fosse immensa. Arrivato sulla strada principale, decise di liberare i suoi Pokémon, per fargli respirare quell'aria che sembrava aprisse nuovi orizzonti. Aprì la prima sfera, ne uscì un bellissimo Umbreon, questo sì che era il suo pokémon preferito! Questo si scrollò un po', poi avanzò, stiracchiandosi, verso il suo padrone. Era stato il suo primo Pokémon. Il ragazzo indossava abiti scuri ed assomigliava in qualche modo al Pokémon che aveva appena liberato. Il ragazzo liberò il secondo Pokémon, un Bagon. Era piuttosto grande, come Bagon, e, secondo Umbreon91, stava per evolversi; aveva quasi due anni e Umbreon l'aveva catturato un giorno, vicino ad alcune grotte, quando l'aveva trovato moribondo ai piedi di una parete rocciosa: evidentemente aveva fatto uno dei tentativi vani di volare, comune tra i Bagon. Arrivò, quindi il momento di liberare il suo secondo Pokémon, lanciò la sfera e ne uscì un Togetic, evoluto da Togepi solo la settimana prima. In effetti, Umbreon aspettava proprio la sua evoluzione, prima di partire, per non trovarsi in una grande difficoltà contro alcuni avversari.
Ovviamente non partiva da solo, aveva invitato vari amici. Pensando, imboccò il vialetto che prtava a casa di uno di questi.

To be continued.
« Ultima modifica: Maggio 09, 2007, 21:28:27 da Umbreon91 » Loggato
Ganseki
Dark Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 630


:0


Guarda Profilo
« Risposta #1 il: Maggio 09, 2007, 21:28:40 »

Infatti The Sfiga Teller (più noto come Poli) uscì di casa, ma inciampò rovinosamente sullo scalino...
Gli cadde una Poke Ball e ne uscì fuori un Politoed che saltellava felice senza accorgersi del padrone a terra.
Gliene rotolarono via altre due e ne uscirono altri due Pokemon: un Ampharos molto affettuoso e un Heracross dall'aria molto seria.
Poli si rialzò, il Ranocchio lo innaffiò per bene e si beccò le imprecazioni del malcapitato.
Salutò Umbreon e, non vedendo un Sunflora che prendeva il sole in giardino, inciampò un'altra volta.
Ampharos, vedendo ciò, si gettò subito sull'allenatore sperando di consolarlo... e gli atterrò sulla schiena. Ahia che dolore.
Insieme, Poli e Umbreon si incamminarono, finché non videro...
(avanti il prossimo)
Loggato

CtW
Old Major
Builder d'Élite
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 7677



Guarda Profilo WWW
« Risposta #2 il: Maggio 09, 2007, 21:41:26 »

[Il problema è che io non ho Word su questo Pc, e non posso determinare precisamente quanto possa esser lunga. Farò una cosa piuttosto corta, pertanto.]

...
Cercatesori, che passeggiava assorto nei suoi pensieri. Venne quindi fermato da una voce improvvisa: "Salve Cerca!". Cercatesori sussultò, poi alzò il guardo verso la figura che l'aveva chiamato, e quasi istintivamente rispose "Ciao!". Umbra sorrise, e soffermò su di lui gli occhi: come al solito, non si era pettinato i capelli, che erano quindi un ammasso aggrovigliato di fili bruni. Era vestito in modo strano, con dei pantaloni jeans di color beige, una maglietta azzurra ed una grossa cintura blu, a cui erano appese due sfere. Umbreon conosceva bene il contenuto di quelle: un anziano Kadabra, molto potente, ed un piccolo Bulbasaur, nato evidentemente da pochi mesi. Lui aveva già provato a fare delle battaglie contro Cercatesori ed aveva sempre vinto grazie al vantaggio di aver allenato bene il suo Umbreon. Finì di osservarlo, ed esortò gli altri a partire: "Ci aspetta una lunga camminata, dovremmo partire.". Ebbe subito una replica affermativa, così s'incamminò nuovamente, con a fianco Cercatesori e The Sfiga Teller, parlando dei fatti che erano avvenuti loro recentemente...

To be continued.
« Ultima modifica: Maggio 09, 2007, 21:43:08 da cercatesori » Loggato


Ambisci alla vetta del battling competitivo in Italia?
Allora visitaci sul NBF Dex e sul Netbattle Forum: schede e guide per essere il migliore!

Citazione
Non è vero che al mondo non esiste il bene, anzi, è il contrario... solo che tutti fanno il proprio, e nessuno quello altrui.
Citazione
Green: non ha senso parlare di fascismo, il fascismo è morto da sessant'anni, dovresti dirglielo. È come tenere per Giulio Cesare.
Perla di g_f sull'influenza della fortuna in DP:
Citazione
no perché tanto gli omini crepano lo stesso anche se non fai ch. anche quando le mosse falliscono, i pokémon crepano lo stesso per lo spavento. seriamente, non conta un cazzo
Az
L'Esiliato.
Orpo Team
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 4966


***

ilteatrobrucia@hotmail.com
Guarda Profilo WWW Email
« Risposta #3 il: Maggio 09, 2007, 21:50:39 »

Intanto, qualche chilometro più a nord...
"Eccolo, è lì!"
"Lo vedo, lo vedo. Milotic, Idropompa."
Un bagliore, e da una Pokèball completamente bianca uscì uno splendido esemplare di Milotic, di taglia ben inferiore alla media ma di lunghezza impressionante. Dopo qualche istante mosse la coda, ed un getto d'acqua venne sparato fuori con una pressione spaventosa.
"Preso."
Qualcosa cadde con un tonfo fragoroso. Una carcassa, o un macigno, o entrambi. Il padrone del Milotic s'avvicinò, lasciando cadere svogliatamente sul Pokèmon una Pokèball, stavolta di colore giallo.
"Sarà un gran bell'elemento per l'Hax Team, non trov..." ma non riuscì a dire altro, la Recluta dell'Hax Team Miguel de Buena Esperanza si ritrovò stretto fra le spire del Milotic.
"Ti ho detto mille volte che mi innervosisci. Ti è appena piovuto addosso un Aerodactyl, peccato."
Al fare gelido del proprio Comandante la Recluta sgranò gli occhi.
"Milotic, Schianto." E sù, usando la propria coda come una molla. Dopo l'atterraggio tutto ciò che rimase in quello spiazzo di montagna furono un Milotic troppo lungo, uno strano allenatore, Lunaedge si chiamava, in borghese ed una Pokèball gialla che continuava a muoversi. Destra. Sinistra. Destra. Ferma.

To be continued.
Loggato

Iddu aunn'è chi 'rriva.
Abry
Uber
Orpo Team
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 4463


It's a Water Gun, but I call it HYDRO CANNON


Guarda Profilo WWW Email
« Risposta #4 il: Maggio 09, 2007, 21:57:20 »

si spostarono verso la "Arida Valle", postaccio pieno di pokèmon selvatici, ma anche di allenatori scorretti ma comunque forti. All'improvviso, sentirono un gran fracasso... era un armadio rotolato dalla vallata più in là... I 3 si avvicinarono, e videro un autocarro dei traslochi che aveva avuto qualche problema. I 4 si attivarono subito, Cercatesori fece sistemare al suo Kadabra, o meglio, alla sua mente, i danni che i distratti Machamp [impauritissimi da Alakazam] avevano fatto con l'armadio. Poco dopo uscì da dietro alcuni scatoloni una figura mingherlina, con i capelli lunghi, con un aspetto molto orientale. Non fece in tempo a ritirare Alakazam che il figurino si era già presentato, si chiamava Abry, veniva da una città molto lontana, da un altro continente. Con sè non aveva altro che un piccolo Chinchou, regalatogli dalla mamma per il suo compleanno, e un più anziano Dodrio: "Doduo è stato il mio primo Pokèmon"- disse -"abbiamo viaggiato insieme per i due anni che separano oggi dal mio inizio. Doduo si è evoluto subito prima del trasloco, così io son venuto fin qui in groppa a lui, mentre i miei genitori si son fatti accompagnare dai traslocatori". Li invitò velocemente a prendere un caffè, poi decise di "accollarsi" a loro, montò su Dodrio e li seguì verso le montagne...
 
To be continued...
« Ultima modifica: Maggio 09, 2007, 22:00:21 da Abry » Loggato

Espeon91
Apprentice Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Femminile
Posts: 52


« Close Your Eyes And Calm Your Mind... »

mandami_un_mp@hotmail.it
Guarda Profilo
« Risposta #5 il: Maggio 09, 2007, 22:02:00 »

Umbreon restò sorpreso quando una giovane ragazza gli saltò letteralmente addosso gridando - oni-saaaan! -.
Questa era Yuki, quindicenne, alta intorno agli 1.65, capelli lunghi neri raccolti in una treccia e occhi azzurri. Aveva un paio di pantaloncini di jeans, una maglietta nera smanicata e una giacca dello stesso colore a maniche lunghe. Portava ai piedi un paio di comodi stivali che arrivavano sotto il ginocchio marroni e aveva una borsa a tracolla di colore blu-grigio. Dietro di lei la seguivano un charmander e un espeon. Salutò i ragazzi e continuarono per la strada.

To be continued...
Loggato




Mr.Pkmn
Minimizza i rischi
Amministratore
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 13918


Liek a boss

vai@quel.paese
Guarda Profilo WWW
« Risposta #6 il: Maggio 09, 2007, 22:02:59 »

...Ma nelle vicinanze correndo arrivò Mr.Pkmn con la sua fedele Gardevoir. Indossava un camice bianco da chimico, visto che era l'assistente di un professore non molto noto in quella regione, il Prof. Rowan. Infatti lui era un grande appassionato di Pokemon ed è stato inviato a Kanto per studiare i Pokemon che non c'erano a Sinnoh. Umbreon91 disse il motivo per cui lo aveva chiamato per l'avventura. Mr.Pkmn spiegò che quello era un banalissimo Golbat e non era un Aerodactyl. Umbreon91 sbuffò e incitò gli altri a continuare la ricerca del pokemon. Ma all'improvviso Mr.Pkmn li fermò indicando che  Aerodactyl si estinse milioni di anni fa, probabilmente per via del meteorite che colpì la terra tanto tempo fa. Umbreon91, deluso, si sedette per sbaglio addosso a The Sfiga Teller, che era inciampato per l'ennesima volta. Però Mr.Pkmn lo tranquillizzò mostrando un libro di storia che indicava il ritrovamento di varie Ambre Antiche. In questo modo era possibile far resuscitare un Aerodactyl tramite il laboratorio dell'Isola Cannella. A Umbreon91 tornò il sorriso e si scusò per aver fatto male a The Sfiga Teller. Intanto Mr.Pkmn chiese a Cercatesori se aveva il suo Explorer Kit e lui tirò fuori un Radar che indicò un puntino giallo nelle vicinanze. Mr.Pkmn fece uscire dalla Poke Ball il suo Straraptor allenato a Sinnoh e gli chiese di perlustrare l'area. Intanto gli altri...
(Baton Pass, continuate voi)
« Ultima modifica: Maggio 09, 2007, 22:22:26 da Mr.Pkmn » Loggato

Comunque per te è meglio (parlo di dppt) prendere un pkmn che in teoria "ricarica la squadra , favorisce lo sweep con paralisi , portano via un pokemon avversario" oppure sweeper random con un po di sinergia con gli altri sweepers e stealthrocks di supporto che "fa fuori quello che gli capita e quello che non puo far fuori lo fa un compagno"?

Abry
Uber
Orpo Team
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 4463


It's a Water Gun, but I call it HYDRO CANNON


Guarda Profilo WWW Email
« Risposta #7 il: Maggio 09, 2007, 23:15:02 »

Mentre la maggior parte dei protagonisti si interrogava sul tipo, sulla forma e sulle caratteristiche di quello Staraptor, Cercatesori seguiva la mappa in quarta di copertina del suo libro di storia. Certo le montagne di Kanto non avevano nulla a che fare con quelle di Sinnoh, ma ci si poteva arrangiare. Ecco che ad un certo punto, un fulmine colpì lo Staraptor di Mr.Pkmn, il gruppo percepì i brividi, non avevano l'ombrello, e una tempesta in montagna non era cosa tranquilla senza alcun tipo di riparo... ma anche no, non era stato un lampo! Su una grande roccia era seduto un losco figuro, con un mantello verde mimetico e un cappello militare: davanti a lui c'era un accanitissimo Raichu... tonf... fu il solo rumore provocato da Staraptor dopo aver subito il colpo... Mr.Pkmn non si scoraggiò, ritirò l'esausto Staraptor, e fece scendere in campo Gardeivor e...
Loggato

Az
L'Esiliato.
Orpo Team
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 4966


***

ilteatrobrucia@hotmail.com
Guarda Profilo WWW Email
« Risposta #8 il: Maggio 09, 2007, 23:35:24 »

Intanto, sempre qualche chilometro più a nord...

"Sono io, l'ho preso. Sto tornando alla Base adesso, vedi di farmi trovre tutto in ordine per il nostro nuovo ospite."
"Certo, signore."
"Ah, e libera la stanza assegnata a quel Miguel. Quando ho colpito l'Aerodactyl gli è caduto addosso. Con una tanto scarsa fortuna non avrebbe comunque fatto molta strada nell'Hax Team."
"Già. Piuttosto, stavo pensando a quel Pokèmon. Com'è possibile che i ricercatori se lo siano lasciato scappare così ingenuamente?"
"Non ne ho idea, ma siamo stati fortunati a saperlo per tempo. Ad ogni modo, di' anche a Mati di preparare tutto quello che le può servire per un viaggio."
"Ma Boss, andare lì ora sarebbe una follia!"
"Audaces fortuna iuvat, non dimenticarlo mai. Ora datti una mossa, Carl. Arrivo."
*click*

Lunaedge quindi prese una terza Pokèball, blu, e la lanciò in aria senza troppa convinzione. Ne uscì un Pelipper, che subito spalancò il becco.
"Tu andrai in pensione, è comodo viaggiare con te, ma ora che ho l'occasione di stare su una simile belva non voglio perderla. È il tuo ultimo viaggio con me."
Detto questo Lunaedge entrò nel becco di Pelipper, posto perfetto per una persona tendenzialmente pigra, partendo subito dopo in volo verso Sud-Ovest, verso Monte Luna.
Loggato

Iddu aunn'è chi 'rriva.
SVEN
Expert Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 471


...


Guarda Profilo Email
« Risposta #9 il: Maggio 09, 2007, 23:58:51 »

Nascosto fra gli alberi c’era Sven un allenatore ventenne, timido e riservato che come sempre seguiva il gruppo da lontano.
Molti lo ritenevano un giovane di talento, avendo partecipato a molte competizioni però senza grandi risultati e questo lo portava a pensare di essere un peso se si univa al gruppo.
Con lui c’era il suo Swampert che lo spingeva per raggiungere gli altri ma con scarsi risultati.
Ormai era così vicino che bastava un minimo rumore per essere sentito ed improvvisamente uscì Stracoso, un Metagross di dimensioni notevoli che con un meteorpugno scaraventò il suo allenatore addosso a Poli.
Ormai era sotto l'attenzione di tutti e un misto di timidezza e paura gli fecero uscire una parola simile ad un ciao…

Sven usa U-turn...a chi tocca?
Loggato


Fra
666 Avvertimenti
Orpo Team
Dark Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 803



Guarda Profilo Email
« Risposta #10 il: Maggio 10, 2007, 01:26:08 »

Nel frattempo, in una cittadina sorta da poco nei pressi del Monte Argento...
Ore 7.30, Argent Dawn City, casa di Fra.
Una luce fioca iniziò a penetrare dalla serranda, proiettando sul muro delle strane figure lucenti; Fra odiava la luce, e quindi non potè fare a meno di svegliarsi. Era alto sul metro e settanta, capelli neri, occhi castani, dal carattere apparentemente freddo e distaccato.
Con la solita non-voglia di alzarsi, scese dal letto, si infilò le ciabatte, e scese giù in cucina per la colazione.
Fra era un tipo piuttosto distratto per certi versi, a volte non notava proprio il trascorrere del tempo... come quel giorno: era il 2 Luglio, giorno del suo 19esimo compleanno... Niente di strano, daltronde non gli importava molto di quella ricorrenza.
Eppure no, QUELLO sarebbe stato un giorno particolare. Oggi, sarebbe iniziata la sua avventura per catturare i Pokemon più forti del mondo, che gli avrebbero consentito di costruire il team perfetto, da sempre la sua massima aspirazione. La grande vittoria alla lega di Jotho non aveva ancora appagato le sue manie di grandezza.
Notando la data solo per caso, mentre leggeva il giornale, tra un biscotto e l'altro, Fra lasciò di colpo perdere la colazione, si precipitò in camera, si vestì più in fretta che potè con i soliti indumenti dai colori scuri, tenebrosi; stava per precipitarsi all'auto, dove le sue cheerleader lo attendevano impazientemente (ricordava un pò Gary Oak, ndr.), dimenticando però ciò che di più prezioso allora possedesse: il suo fedele Tyranitar.
Nello stesso istante, però...
« Ultima modifica: Maggio 10, 2007, 01:31:32 da Fra » Loggato

Mercy? You waste your breath. I bend the light to my ends. I do not serve it, not I shall ever do so again.


poi mi state sukando tt la gran minkia nn vengo + qui nn aiutate nei team dite solo ke bisogna scrivere bn...
mi state sui coglioni me la state gransucando tt quanti... andate a fare in culo...

[/quote]
phantom
Napoleno furbo
Orpo Team
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 5606


più ghost che dark

Umbreon91@hotmail.it
Guarda Profilo WWW
« Risposta #11 il: Maggio 10, 2007, 15:55:14 »

Il gruppo si era ingrandito, ormai, pensò Umbreon, mancavano solo altre due persone per completare il gruppo. Erano diventati numerosi: lui, Mr.Pkmn, SVEN, Poli, Abry, Yuki e Cercatesori. Aveva dato appuntamento a Fra nei pressi di Ebanopoli, e lui, per arrivarci, doveva affrontare l'ultimo tratto della Via Gelata. Nonostante ciò, non arrivò troppo in ritardo, e si giustificò dicendo che l'avevano fermato un paio di avventurieri, mentendo sul fatto che stava per dimenticare Tyranitar. Essendo in una città pienda di Pokémon Drago Umbreon fece rientrare Togetic, che aveva il terrore di questi; ma Bagon incominciò a correreverso la sua grotta di origine, quella dei draghi. Osservò la grande scogliera dove tempo prima lo ebbi catturato, poi guardò me. Lasciò cadere una lacrima dai suoi occhi, poi diede una testata contro una roccia, che si crepò appena. Allo stesso tempo il Pokémon s'illumino, ed Umbreon pensò che era arrivato il momento tanto atteso. Tutti lo guardavano incuriositi, tranne Umbreon, che osservava il suo Pokémon parecchio soddisfatto, egli sapeva cosa sarebbe successo ed in cosa si sarebbe trasformato il suo tanto amato Pokémon a momenti. Pochi istanti dopo, tutti potevano osservare uno Shelgon molto grande guardarsi intorno. La roccia che Bagon non era riuscito a distruggere, ora era appena più grande di una zampa di questo nuovo Pokémon, e fu distrutta semplicemente da una piccola fiammata del Drago.
Improvvisamente, tutti sentirono un gran fracasso proveniente dal cielo ed alzarono lo sguardo.
<<E' un uccello!>>, disse Poli.
<<E' un drago>>, ribattè Fra.
<<E' un Salamence>>, disse Umbreon con gli occhi illuminati.
Una voce roca, proveniente da poco lontano disse: <<Questo non me lo lascio scappare>>.

To be continued.
Loggato
T0p0 G1G10 1337
Builder d'Élite
Élite Trainer
*
Offline Offline

Posts: 1962


ma cosa mi dici mmaai??


Guarda Profilo
« Risposta #12 il: Maggio 10, 2007, 18:27:19 »

Un vecchio dalla barba stranamente lunga, in contrasto con il suo aspetto curato ed elegante, ma che conferiva al suo volto un'esperessione di acume e saggezza, si ergeva dinanzi al Salamence, per nulla impaurito dall'imponenza dell'enorme drago, o forse lo era, ma non lo faceva certamente intendere, mentre gruppi di fanciulli erano indecisi se fuggire a gambe levate o rimanare a guardare lo spettacolo. L'indecisione svanì immediatamente, quando le loro madri, urlando li trascinarono in casa.
Il vecchio aprì lievemente la bocca << Drake! >>. Ne uscì un suono giovane che decisamente nessuno si sarebbe aspettato dal vecchio barbuto, che si girò di scatto: non era stato lui a parlare.
A pochi metri di distanza, un giovane vestito in modo sportivo, con guanti blu alle mani ed una tuta con un tocco di eleganza fornito da uno svolazzante mantello, sorrideva guardando l'enorme pokemon, che emise un verso e gli si avvicinò. Il vecchio quindi ridacchio e si rivolse al giovane: <<Ahaha, Bekins! Avrei dovuto immaginarlo!>>
Loggato
Az
L'Esiliato.
Orpo Team
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 4966


***

ilteatrobrucia@hotmail.com
Guarda Profilo WWW Email
« Risposta #13 il: Maggio 10, 2007, 23:20:25 »

Intanto, a Monte Luna...

"Dannazione...è arrivato?"
"Sta atterrando."
"Non c'è tempo!"
Un frettoloso Carlito Prample s'avviò quindi verso il cratere artificiale di Monte Luna, che si stava richiudendo sopra un Pelipper in atterraggio, mantenendo così segreto il luogo dove l'Hax Team aveva stabilito la propria Base Operativa.
"Capo! Lunaedge!" urlava, sventolando una manciata di fogli bianchi, intestati in alto con tre grosse lettere in rosso, RAH, e fitti di lettere minuscole.
"Va bene l'averti messo fretta, ma così esageri. Che c'è?" rispose Lunaedge letteralmente emergendo dal becco di Pelipper e rimanendo affacciato.
"Ho appena ricevuto un rapporto d'emergenza da Monte Argento, sono in difficoltà e vogliono rinforzi!"
"In difficoltà? Sono in trenta contro un solo Pokèmon e sono in difficoltà?"
"Sapete benissimo quant'è speciale quel Tyranitar, signore..."
"Sì, sì. Cambio di programma, parto con TUTTE le Reclute rimaste qui alla Base. Resterete solo tu, la Mati e Malva, giusto per non lasciare vuota la Base in caso dovessero arrivare quei dannati."
"No, portate anche Mati con Voi, è la mig..."
"NO. Resterà qui con te e Malva, e non voglio sentire ragioni. Dai l'annuncio, io vado avanti. E che mi seguano TUTTE le Reclute e nessun altro."
"Sarà fatto. Buona Fortuna."
"RAH." concluse Lunaedge lanciando la Pokèball gialla e facendo uscire Aerodactyl. In pochi istanti si arrampicò sulla cavità fra il collo e le maestose ali, piegandosi in avanti sul suo cranio. Fu un momento, un battito d'ali ed Aerodactyl schizzò via, sfondando il finto tetto di rocce in un fragoroso boato, via verso Ovest, verso Monte Argento.
Carlito, dopo aver dato l'annuncio alle Reclute attraverso l'Interfono, scosse il capo.
"Ripararlo ci costerà. Parecchio."

To be continued...
Loggato

Iddu aunn'è chi 'rriva.
phantom
Napoleno furbo
Orpo Team
Élite Trainer
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 5606


più ghost che dark

Umbreon91@hotmail.it
Guarda Profilo WWW
« Risposta #14 il: Maggio 11, 2007, 15:38:41 »

Erano quasi tutti. Umbreon pensò contento che stava per fare il suo primo viaggio per Kanto, lasciando per qualche mese Johto. Aveva lasciato casa sua solo un'altra volta, per andare a Sinnoh, nel quale viaggio incontrò per la prima volta Mr.Pkmn, e nel quale aveva ottenuto il Togepi da una coppietta molto curiosa che accudiva Pokémon. Scrollò la mente da quei pensieri e liberò Togetic: stavano ripartendo. Durante il viaggio dovettero transitare per qualche oretta nella Via Gelata, e tutti trassero l'occasione per allenarsi un po'. Il Tyranitar di Fra e il Charmender di Yuki erano quelli che più si divertivano a battere Delibird, Glalie, Snover. Umbreon vide nascondersi anche un Weavile con tre piccoli Sneasel, ed un Ursaring, che non pativa il freddo in quelle grotte. Passato quel tempo, poterono vedere la città natia di Fra, che era sovrastata dal enorme Monte Argento, una ventina di chilometri più a nord. Non si inoltrarono, però, in città, e restarono sulla stradina sterrata che portava dall'altra parte di questa.
Arrivato all'altro capo della città, ai piedi del Monte Argento, in una zona abbastanza arida e secca, anche per la stagione estiva, Umbreon fece una piccola osservazione: <<Molto piccola, questa città, non ci saranno più di cinquecento persone, l'abbiamo passata in meno di un'ora>>.
Fra sembrò prenderla come offesa, e dimostrò tutto il suo carattere competitivo: <<Per farti stare zitto l'unica cosa che posso fare è batterti>>.
<<Tu sai ragionare solo lottando?>>
<<Vai, Tyran...>>, il Pokémon uscì dalla sfera, ma Fra fu interrotto da Bekins: <<Cos'è quel polverone?>>
E infatti, vicino all'orizzonte c'era un gran polverone, alzato da decine di persone che marciavano.
<<Non qualcosa di buono>>, disse Umbreon.
<<Guarda.. in alto!>>.
Per la seconda volta a Umbreon brillarono gli occhi. Sapeva cosa fosse quello, e non era un Salamence.

To be continued.
Loggato
Pagine: [1] 2 3  Tutte   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2008, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap

Creative Commons License
Pokéstudio © Copyright 2003-2015 è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Arctic Bay è un forum dedicato ai Pokémon senza alcun fine di lucro.
LO-FI Version
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido! Dilber MC Theme by HarzeM
Pagina creata in 0.035 secondi con 21 queries.

Google ha visitato per ultimo questa pagina Gennaio 13, 2020, 20:37:32